La vie en… Rosé!

DIARIO DI BELCORVO

STORIE
DI TERRA
E DI VINO

Data
Giugno 2020

23 GIUGNO

La vie en… Rosé!

In medio stat virtus. Ossia: quando un vino bianco è troppo leggero e un vino rosso troppo strutturato, il vino giusto è quasi sicuramente un vino rosato!

Sfatiamo innanzitutto una leggenda metropolitana: i vini rosati NON si ottengono miscelando vino rosso e vino bianco!
I Rosé nascono da metodi di vinificazione specificamente pensati per ottenere vini di colore rosa, partendo da uve a bacca nera.
(Siccome però ogni regola ha la sua buona eccezione, va specificato che per produrre gli spumanti rosati metodo classico si può in effetti ricorrere alla miscelazione di vini base bianchi e rossi!)

Per ottenere i vini rosati si parte a tutti gli effetti con la vinificazione tipica dei vini rossi. Il mosto viene lasciato a macerare con bucce e vinaccioli, così da estrarne colore e aromi. La fase di macerazione viene però interrotta molto presto: la sua durata infatti va da poche ore a un massimo di 2 giorni. In questo modo il vino che ne deriva acquista una gradevole colorazione rosata, ma rimane povero di tannini. Naturalmente, maggiore è il tempo di macerazione, più intensi saranno il colore e la struttura del risultato.
Le successive fasi delle vinificazione in rosato riprendono i passaggi di quella tipica dei bianchi, dalla sgrondatura (la separazione del mosto dalle bucce) fino alla fermentazione e all’affinamento che, proprio come per i bianchi, vengono condotti quasi sempre e solo in contenitori in materiale inerte, evitando quindi il legno.

Ma veniamo alle qualità organolettiche!
Caratterizzati da una piacevole freschezza aromatica e gustativa, i vini rosati vantano un gusto morbido e poco tannico (proprio per il breve tempo di macerazione delle bucce). Il loro bouquet è composto da aromi di fiori e frutta fresca: in special modo si riconoscono sentori di ciliegie, fragole e frutti di bosco. Sono vini da bere giovani e, come i bianchi, vanno serviti freschi: la temperatura di servizio ideale si aggira attorno ai 10 °C.
Per queste loro caratteristiche, i vini rosati si prestano a essere molto versatili negli abbinamenti enogastronomici. Sono di certo ideali come aperitivo e in accompagnamento a piatti a base di pesce e crostacei, ma risultano ottimi anche per qualunque piatto, primo o secondo, dal gusto delicato.

I rosati Belcorvo

La vinificazione in rosato consente di ottenere un discreto numero di varianti, che danno come risultato vini rosati freschi e leggeri, oppure di media struttura, oppure ancora spumantizzati.
Tenuta Belcorvo propone ben quattro etichette di vini rosati tra le quali è possibile scegliere.

Rosabello, un rosato delicato ed elegante. Di colore rosa molto tenue, indicatore di un basso tempo di macerazione delle uve, è un vino dai profumi leggeri ed eleganti, in cui emergono delicatamente note fruttate e floreali. Al palato è amabile e fresco.

Rosato, un rosato fresco e profumato. È di un color rosa vivace, intenso e brillante, dai riflessi violacei. Dal profumo e gusto gradevolmente fruttati, risulta fresco e piacevole da bere, anche grazie alla sua gradazione alcolica contenuta.

Bollerosa Frizzante, uno spumante fresco e dal sapore delicato. Rosa con riflessi violacei, presenta un bouquet di frutti rossi e al palato risulta piacevolmente fresco.

Andrè Rosé, lo spumante rosato dalla nostra linea di vini in bottiglia. Delicatamente fruttato, con note di frutti rossi, e piacevolmente fresco al palato. Riconoscibile per il suo colore rosa dai riflessi violacei e il delicato perlage, viene prodotto con le uve dei nostri Vigneti Sant’Andrea, dai quali prende il nome.

L’idea per l’estate: il Cocktail Rosé

Il vino rosato è perfetto per l’aperitivo, in accompagnamento a piattini sfiziosi. Ma puoi anche provare a sfruttarlo come ingrediente per realizzare cocktail in grado di stupire. Te lo proponiamo in abbinamento con limone e basilico: per una ventata di freschezza, capace di rallegrare le calde serate estive!

Occorrente per ciascun cocktail:

– 150 ml di vino rosato;
– 30 ml di vodka;
– 1 fetta di limone;
– 2 foglie di basilico;
ghiaccio

Preparazione:

1) In un bicchiere alto da cocktail ponete le foglie di basilico e la fetta di limone. Pestate il tutto per alcuni secondi;
2) Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio; 3) Completate con il vino rosato e la vodka. Mescolate brevemente e servite!