Gnocchi alla bava

DIARIO DI BELCORVO

STORIE
DI TERRA
E DI VINO

Data
Settembre 2019

20 SETTEMBRE

Gnocchi alla bava

Il nostro Cabernet Sauvignon, vino dal colore rosso rubino intenso, con riflessi violacei, ha un bouquet ampio, leggermente erbaceo, fruttato, speziato.
In bocca è dotato di ottimo corpo e si abbina con successo ad arrosti di carni bianche, a piatti di selvaggina, cacciagione e a formaggi stagionati.

Servire alla temperatura di 18- 20°.

Vogliamo proporvelo abbinato a un primo piatto della tradizione Valdostana.
Una ricetta ricca che ci farà assaporare l’autunno.

Gnocchi alla bava

Il formaggio utilizzato per condire questi semplici gnocchi non poteva che essere la fontina, un classico della regione piemontese. Dal sapore deciso, si sposa perfettamente con il gusto più delicato degli gnocchi.

Per preparare questo primo non occorre particolare manualità ma bisogna prestare attenzione nel cuocere la salsa, che deve risultare cremosa.

INGREDIENTI
– patate 500 g
– farina 125 g
– fontina 200 g
– latte 200 g
– panna 2 cucchiai
– sale quanto basta
– tartufo affettato (del tipo bianco di Alba)

PREPARAZIONE
In un pentolino, a fuoco molto basso, fate scogliere la fontina con la panna e il latte, mescolando con molta cura: la salsa deve avere una consistenza leggera e avvolgere gli gnocchi. Un consiglio: Inserite il formaggio a temperatura ambiente e assicuratevi che i liquidi abbiano la stessa temperatura.

Regolate di sale e pepe, e mescolate finché non ci saranno più grumi.
Cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata, scolateli con una schiumaiola man mano che salgono a galla.

Saltate gli gnocchi nella crema di formaggio. Infine cospargete il tutto con finissime lamelle di tartufo bianco.

Completate il piatto con una spolverizzata di pepe.

 

Buon appetito!