Lasagne agli asparagi

DIARIO DI BELCORVO

STORIE
DI TERRA
E DI VINO

Data
Marzo 2022
lasagna agli asparagi

21 MARZO

Lasagne agli asparagi

Aspettando l’arrivo del caldo, può essere un’ottima idea cominciare a viziarsi con le primizie della bella stagione! Vi proponiamo una lasagna vegetariana in cui l’abbinamento tra gli asparagi e la burrata sarà una piacevole scoperta, da esaltare senz’altro con un ottimo bianco!

INGREDIENTI (per 4 persone)

– 250 g di lasagne all’uovo
– 800 g di asparagi verdi
– 400 g di burrata
– 60 g di grana grattugiato
– 1 scalogno
– 30 g di pinoli
– 10 g di burro
– sale
– pepe

PREPARAZIONE

1) Cominciate preparando gli asparagi: puliteli, tagliateli e metteteli a lessare in acqua bollente per 10 minuti. Una volta scolati, separate le punte degli asparagi dai gambi e mettetele da parte.
2) Tagliate i gambi a pezzetti e frullateli con la burrata, 30 g di grana grattugiato e una macinata di pepe.
3) Nel frattempo avrete messo a bollire dell’acqua salata in una pentola ampia: scottatevi le sfoglie di pasta all’uovo, immergendole per pochi istanti, dopodiché stendetele ad asciugare.
4) In una padella fate sciogliere il burro, mettete lo scalogno a stufare per qualche minuto e infine aggiungete le punte degli asparagi che avevate conservato. In un padellino a parte, tostate i pinoli, senza condimento.
5) In una teglia imburrata non troppo grande, imbastite la lasagna alternando strati di pasta, la crema di asparagi e burrata, le punte saltate in padella e i pinoli. Proseguite fino all’esaurimento degli ingredienti e terminate con il grana grattugiato rimasto.
6) Infornate la teglia in forno già caldo a 180° per 30 minuti.

 

OTTIME con… un bianco aromatico!

L’unione tra due ingredienti così diversi tra loro come l’asparago e la burrata, ma uniti da una delicatezza di fondo, richiama l’accostamento a un vino bianco con la giusta sapidità, capace di accompagnare questa portata, senza sopraffarla con la propria personalità.

Sauvignon Bollacasa Screm – Inconfondibile per il suo bouquet, che richiama innanzitutto i frutti tropicali e si arricchisce di note vegetali di peperone verde, salvia e foglia di pomodoro. È un vino di ottimo corpo, che in bocca si presenta equilibrato ed elegante. Sempre piacevole da degustare, è il giusto abbinamento al momento dell’antipasto e, più in generale, per piatti leggeri e delicati.

Quarzo bianco – Un bianco equilibrato, giovane ed elegante. Il bouquet è spiccatamente vegetale, caratterizzato da aromi freschi e pungenti. Al palato risulta sapido, intenso e piacevolmente persistente, con una nota di acidità che dona freschezza all’insieme. Il suo accostamento a portate a base di verdure è sempre un successo.